L’importanza di usare il ghiaccio adeguato nei cocktail

L’ingrediente principale quando si fanno i cocktail è, senza dubbio, il ghiaccio. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i cubetti non vengono usati nel modo adeguato nei cocktail. Da Ice Tech ti insegniamo 4 forme di usare il nostro ghiaccio per fare i tuoi cocktail.

L’importanza del ghiaccio nei cocktail.

Si è sempre sottovalutata l’importanza del ghiaccio nelle bevande, poiché si considerava che l’unico effetto fosse raffreddarle e rovinarle con l’acqua. Certo non sono questi i motivi che lo rendono così imprescindibile. In realtà, il ghiaccio bilancia e aiuta a ridurre la percezione di alcol del drink. Ma perciò è importante che il prodotto si aggiunga nella giusta misura e, ovviamente, che sia di qualità e puro, come quello di Ice Tech ;).

ghiaccio Ice Tech

Forme di presentare il ghiaccio nel tuo cocktail.

  • Rinfrescato: per questo è necessario del ghiaccio a forma di cubo e mescolare con movimenti circolari da 6 a 8 secondi. In questo caso, i cubetti Ice Tech si tolgono e non si servono nel bicchiere, perché hanno già compiuto la loro funzione.
  • Frullato: generalmente si usa quando gli ingredienti sono densi e cremosi. In questo caso, il prodotto deve essere anche a cubetti, mescolando con movimenti energici, brevi, decisi e orizzontali, fino a che l’acqua si condensi e si possano togliere.
  • In calice: è l’elaborazione più semplice perché gli ingredienti si aggiungono uno ad uno nel bicchiere. Ma prima il ghiaccio Ice Tech.
  • Frozen: il ghiaccio che si usa è quello tritato. In questo caso bisogna liquefare il cocktail con il prodotto già tritato, facendo attenzione perché il tritatutto non lo triti al 100%.

ghiaccio Ice Tech

Se hai bisogno di un buon prodotto di qualità, acquista una delle macchine Ice Tech. Vedrai la differenza 😉 .

Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,